Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

15 Ottobre ore 20:00 - 21:00

STRAGISTI. DA GIUSEPPE GRAVIANO A MATTEO MESSINA DENARO. UOMINI E DONNE DELLE BOMBE DI MAFIA

Domenica 15 ottobre (ore 20|21 – ingresso libero) nella Chiesa degli Agostiniani di Lecce il festival Conversazioni sul futuro ospita un incontro con Lirio ABBATE a partire dal suo libro STRAGISTI. DA GIUSEPPE GRAVIANO A MATTEO MESSINA DENARO. UOMINI E DONNE DELLE BOMBE DI MAFIA (Rizzoli). Il giornalista de la Repubblica dialogherà con Roberto TANISI (presidente del Tribunale di Lecce)
Valentina MURRIERI (giornalista LeccePrima.it).

Sono gli anni del sangue. Tra il 1992 e il 1993 Cosa nostra ingaggia una guerra contro lo Stato. 23 maggio 1992, Capaci, l’attentatuni a Giovanni Falcone. Cinquantasette giorni dopo, via D’Amelio: muore Paolo Borsellino, muoiono cinque uomini della scorta. Un anno dopo, ancora a maggio, il fallito attentato a Maurizio Costanzo, pochi giorni dopo a Firenze, la strage di via dei Georgofili, e poi ancora la bomba di via Palestro, a Milano.Questa la fredda cronaca. Dietro la secca cronologia degli eventi, ci sono le strategie della mafia di quegli anni e una «foto di famiglia» che Lirio Abbate, con documenti inediti, storie segrete, e una narrazione travolgente, ci aiuta a ricomporre: è l’immagine ravvicinata degli Stragisti, gli uomini e le donne che, sotto l’impulso del Capo dei Capi, Totò Riina, hanno insanguinato la Sicilia e il Paese intero. I due fratelli Graviano, Giuseppe e Filippo, sono al centro di questa cornice, affiancati da vicino dal loro «gemello diverso», Matteo Messina Denaro. I primi due verranno arrestati nel 1994, e il loro fermo coinciderà con la fine della strategia stragista. Il secondo, morto poche settimane fa, è stato l’ultimo depositario dei segreti di quella stagione.Oggi, a trent’anni da quegli eventi rimasti scolpiti nella memoria collettiva, Stragisti ci conduce nelle strade di Palermo, di Firenze, di Milano, di Roma, della Costa adriatica e della Toscana in cui i boss si muovevano quasi indisturbati; ci svela i meccanismi di potere all’interno della famiglia Graviano, getta luce sui misteri di una latitanza dorata e sul ruolo della sorella, Nunzia, fino a cercare risposta a un quesito assurdo: come è potuto succedere che due boss al 41bis abbiano avuto entrambi un figlio durante la detenzione? Ed è proprio sul carcere ostativo che Lirio Abbate ha ingaggiato battaglia.

L’appuntamento rientra nel programma della decima edizione del festival Conversazioni sul futuro che dal 12 al 15 ottobre ospiterà a Lecce incontri, presentazioni, monologhi, proiezioni, spettacoli e visite guidate. Promosso dal 2013 dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pubbliche e private, il festival prova a raccontare il mondo contemporaneo e le sue prospettive future, nelle sue innumerevoli sfaccettature, promuovendo sempre occasioni di confronto con pluralità di argomenti, linguaggi e punti di vista.

Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

Evento aperto al pubblico

Dettagli

Data:
15 Ottobre
Ora:
20:00 - 21:00
Categoria Evento:

Luogo

Convento degli Agostiniani
Viale De Pietro, 45
Lecce,
+ Google Maps
×